giovedì, 16 Settembre, 2021
L'irrequieto

L'irrequieto

Di Francesco Gagliano. Chatwin si chiedeva: “Perché divento irrequieto dopo un mese nello stesso posto, insopportabile dopo due?”. L’irrequietezza è quella sensazione che non ti fa andare bene le cose così come sono per molto tempo, ti spinge a osservarle da una diversa angolazione, cambiare prospettiva. Voglio portare questo concetto da una sua originaria applicazione “fisica” (il bisogno di fare vita nomade di Chatwin) ad una “mentale”: non accontentarsi mai di qualcosa così come ci viene presentata ad una prima lettura o interpretazione; voglio cercare quindi scavare sotto la superficie di quello che ci circonda, di quello che leggiamo su un giornale, su internet, su un libro, sentiamo alla radio etc. per trovarne un senso pìù profondo, attraverso la storia.

Cittadini delle stelle

Tra cinque anni, se alzeremo lo sguardo al cielo notturno, potremo vedere un oggetto luminoso straordinario, nato dalla collisione di due stelle orbitanti intorno...

Il valore di certe parole

I fatti, in breve, sono i seguenti: a fine aprile alcuni abitanti di due frazioni di Cuneo hanno affisso vari volantini anonimi (con scritto ...