Pietre Preziose è una rubrichina di cose belle, una lista di dieci meraviglie più una, per riempirci gli occhi e sorridere anche se la giornata è nera. Da piccola avevo questa pietra azzurra, la mia preferita tra i minerali da collezione in edicola il mercoledì, era il mio portafortuna. Voglio che Pietre Preziose sia il tuo.

Grand Budapest Hotel è un film bellissimo di Wes Anderson ed è successo che le pietre preziose di questo mese mi hanno fatto venire voglia di riguardarlo. E a te?

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 4

1. Tutto quello che è fatto di LEGO è una gran figata.

 

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 11

2. Lorena G. e le sue bellissime illustrazioni

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 6

3. Cose da avere assolutamente: i quadernini

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 1

4. 50 sfumature di Wes

 

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 9

5. Un albergo in miniatura

 

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 7

6. Cose da avere assolutamente: la collanina

 

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 2

7. Libri che sono la fine del mondo

 

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 10

8. Anche i pettirossi possono andare in vacanza al Gran Budapest Hotel.

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 5

9. Cose da avere assolutamente: il cappellino

 

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 8

10. Malika Favre tvb

 

 

lungoibordi - pietre preziose -grand budapest hotel 3

+1. Un giorno mi sono messa la colonna sonora di Gran Budapest Hotel come sottofondo mentre stavo facendo altre cose, e ad un certo punto non ci ho capito più niente della vita.

https://www.youtube.com/watch?v=aI7hb28Cl-c

 

Licenza Creative Commons
lungoibordi.it dilungoibordi.it è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.lungoibordi.it.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso http://www.lungoibordi.it.
CONDIVIDI
Articolo precedenteBirdman (o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza)
Articolo successivoSilenziosa cade la neve
Alberto Frecina ne scrive: praticamente l’impersonificazione del blogger. Solo quel newyorkese dell’Upper West Side di Manhattan può districarsi al suo pari tra i post di Tumblr. La sesta amica di Sex and city, solo perché le altre le hanno chiesto l’amicizia su Facebook. Lei va a vedersi concerti “non lo so ma belli” e lo shopping lo fa da sola, le altre la inseguono. Tees con dinosauri e sneakers. Le sue collezioni di “cose” nei post in giro per il web sono stilosismo che Carry non potrà mai raggiungere. Ha tempo solo per i suoi collage di video e imprendibili pezzi di web. All'inizio non sai perché li guardi, poi diventa una dipendenza In realtà si chiama Pietro Bembo, non hai capito lo so, proprio questo intendevo. Scrive "Pietre Preziose".