Joey L. è un giovane fotografo e regista canadese che vive a New York, da quando ha 18 anni attraversa l’Oceano per documentare quello che i suoi colleghi africani vivono e subiscono ogni giorno: la dura terra d’Etiopia, una terra in cui si parlano più di 80 lingue e dialetti diversi dove la colonizzazione occidentale non è riuscita a prendere il controllo del potere e perpetuare a lungo i propri interessi (noi italiani ne sappiamo qualcosa).

Durante il periodo di siccità, con il diminuire delle risorse naturali basilari (l’acqua), il paese torna ad essere segnato da guerre intestine e conflitti tribali per la sopravvivenza, resi ancora più violenti a causa del cambiamento ambientale che negli ultimi anni decimato le coltivazioni.

Questo video racconta il disagio e la forza della piccola comunità dell’Omo Valley, una delle più perseguitate d’Etiopia, e dei suoi giovani: divisi tra cerimonie tribali per diventare adulti, saccheggi, guerre per la sopravvivenza e una forte “vocazione” politica per unire finalmente il paese.

P.S.: ti piacerebbe avere una corrispondenza con un funambolo? Lungoibordi ti scrive una lettera ogni mese con una selezione di storie, video, siti che avresti sempre voluto vedere. Iscriviti su: http://tinyletter.com/Altribordi

Licenza Creative Commons
lungoibordi.it dilungoibordi.it è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.lungoibordi.it.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso http://www.lungoibordi.it.