Efeizhit parade n° 5 – easy by Efeizee on Mixcloud

Così easy che sembri quasi paralizzato [Iamnobodi – Pralyzed]. Tranquillo [Cro – Easy] come se nel mezzo della notte [Lou Rawls – In The Middle Of The Night] ti mettessi a fare un puzzle [Lapalux – Puzzle (feat. Andreya Triana)] facile facile, uno di quelli che facevi da piccolo che ti piaceva così tanto che sapevi a memoria dove incastrare ogni pezzo, e, giusto per darti un tono, ci accompagni un paio di bicchieri di Bordeaux [efeizee – #591F2B] e qualche sigaretta lenta.
Easy [Fratelli Quintale – Semplice] come lasciarsi tutto alle spalle [The Foreign Exchange – Leave It All Behind], che tanto chissene, era solo una ragazza facile facile [king krule – easy easy (20syl remix)] che ti ha dato un amore così frivolo che non è che poi ti ha fatto tutto questo piacere [Mayer Hawthorne – Your Easy Lovin’ Ain’t Pleasin’ Nothin’] eh.
Facciamo che va tutto bene dai, come te che sei il dolce del pranzo della domenica [Donnie Trumpet & The Social Experiment  – Sunday Candy] che mi fai innamorare così facilmente [Chet Baker –  I Fall In Love Too Easily] che non pensi più a nient’altro che noi.

Carry on and have a smile,
ef.

Licenza Creative Commons
lungoibordi.it dilungoibordi.it è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.lungoibordi.it.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso http://www.lungoibordi.it.
CONDIVIDI
Articolo precedente#Smoothiefever
Articolo successivoTurbolenza cercasi
Andrea Nale ne dice: mc, vocalist, beatmaker, dreamer. Ama i dinosauri, i lego, i dinosauri di Lego e il digging musicale nei mercatini virtuali più remoti del web dove trova artisti e suoni che nessuno penserebbe possibili ancora. Spammatore seriale di “frugali adorabilità” e portatore sano di pettinature composte. Quando si arrabbia muove le mani sbuffando e dice “Oh ma che maroni però!”. Cosa mi piace di lui? Che pur conoscendo molto bene più remoti e selvaggi fondamenti dell’hip-hop e della musica elettronica rimane pettinato e composto in una camicia azzurra. Scrive "Efeizhit parade".