lunedì, 23 ottobre, 2017
Ribaltamento di fronte

Ribaltamento di fronte

Il ribaltamento di fronte è quella situazione di gioco nella quale una squadra impegnata a difendersi riesce all’improvviso ad organizzare una ripartenza (o contropiede, che dir si voglia) e a portarsi inacciosamente nella metà campo avversaria. Il ribaltamento di fronte è anche la fase più entusiasmante della partita, quella più ricca di occasioni da gol, dal momento che salta ogni tatticismo e si gioca sulle ali dell’entusiasmo e della frenesia. “Continui ribaltamenti di fronte” dice il telecronista, e noi ci accorgiamo di essere al cospetto di un match divertente e magari un po’ pazzo. Ma il mio “ribaltamento di fronte” vuole essere anche un netto cambio di prospettiva, un rapido spostarsi da un punto di vista all’altro. Per provare a far capire che il calcio (perlomeno il “mio” calcio) non è quello dei miliardi, del gossip e degli scandali, ma quello delle storie da raccontare, degli aneddoti da ricordare, quello del “ma ti ricordi dove eravamo a vedere quella partita?”. Un bel tabù da abbattere. E’ un po’ anche il mio ribaltamento di fronte. Per la prima volta proverò a scriverne, non solo a leggerne ed ascoltarne. Proverò ad attaccare insomma, basta difensivismo.

Figli di Sakhnin Uniti, la squadra di tutti

Nel luglio di due anni fa mi trovavo, assieme ad altri ragazzi provenienti da tutta Europa, ad un campo di volontariato in Israele/Palestina. Mi...