domenica, 24 marzo, 2019

Meta Tag

Tag è una parola che ha due significati. Uno lo conosciamo tutti: i tag sono quelle etichette che possiamo agganciare ad un contenuto sul web. L’altro fa parte dell’universo dei programmatori e rappresenta il pezzo di codice base che serve a scrivere una pagina web. Meta Tag poi sta a cavallo fra queste due cose: è un pezzo di codice che serve a contenere informazioni aggiuntive sulla pagina, restando però invisibile agli utenti. Meta Tag ha una radice antica, “meta”, che significa “ciò che sta oltre”. Meta Tag vi parlerà dei sottesi della cultura digitale, dei conflitti scaturiti dal web 2.0, ma anche di arte nel tempo del digitale, di conseguenze etiche e di comunicazione. Meta Tag vi parlerà anche di ciò che sta oltre ad un like o ad un retweet, di come stia cambiando la vita ora che siamo connessi 24/7, di cosa ci aspetta il futuro.

La sharing economy è un gran casino

Alla base di ogni idea, anche quando sembra la più spontanea e improvvisa, ci sono sempre dei presupposti (ideologici direbbe qualcuno) che ne permettono...
meta tag - smart cities Parte I - 4

Smart Cities: Guida all’uso (Parte I)

L’avvento del mondo digitale ci ha abituato ad aspettarci dei cambiamenti epocali con una frequenza incredibile: le reti sociali, gli smartphone, la rivoluzione nel...

Mi scusi, baldo giovine…

Nonostante l’economia nel suo complesso sia una cosa estremamente complicata, le regole del mercato sono spesso abbastanza semplici. Ad esempio: c’è una grossa fetta...
smart cities

Smart Cities: guida all’uso (Parte II)

Ripartiamo da dove abbiamo concluso la prima parte: l’idea postmoderna della città-luna park come si declina oggi, nel 2015? Una proposta di questo genere...

Per un internet meno democratico

  Ma davvero è utile voler vedere applicati i principi democratici agli spazi virtuali? E sopratutto: ci sono le condizioni per farlo?   Prendo spunto da un...

Abbiamo un problema con la tecnologia

Per una semplice coincidenza ci troviamo a essere la civiltà più avanzata mai esistita, dal punto di vista tecnologico.  Dico coincidenza perché ho la netta...

Scrivere per analfabeti

È un fatto a cui non si pensa spesso a causa della sua ovvietà più che palese, ma, ancora al giorno d’oggi, la parola scritta...