Pietre Preziose è una rubrichina di cose belle, una lista di dieci meraviglie più una, per riempirci gli occhi e sorridere anche se la giornata è nera. Da piccola avevo questa pietra azzurra, la mia preferita tra i minerali da collezione in edicola il mercoledì, era il mio portafortuna. Voglio che Pietre Preziose sia il tuo.

A Settembre c’è la vendemmia, le macchine che superano sui cavalcavia senza la freccia e sprezzanti del pericolo i trattori che fanno la vendemmia, l’odore avvolgente di mosto della vendemmia, “vuto na cassetta de uva dela vendemmia?”, oggi addirittura ho visto un/una mietitrebbia tutto nero e cattivo che non c’entra niente con la vendemmia ma credevo di essere su Mad Max e ho controllato che l’uomo alla guida non si stesse spruzzando cose argento in gola, ci sono le persone che aspettano i giorni di pioggia perché non si vendemmia ma si va al bar a parlare della vendemmia. Poi anche a Settembre si torna a scuola.

chalk-cake-2

1. Per convincere qualcuno a tornare sui banchi avrete bisogno della torta giusta.

PENCIL_1_1024x1024

 

2. E dei calzini giusti.

yusuke-asai-wafjpg

 

3. Io al liceo quando mi capitava di avere il posto vicino al muro passavo le ore a cercare disegni nel muro scrostato. Se questa fosse stata la mia aula, sarei rimasta a studiare fino alla sera tardissimo.

 

3087bbafaa3c098d2b7fe756edbf7396

4. Ma ci sono altri mille modi per distrarsi, ad esempio comprare TUTTE le cose inutili che ci sono in cartoleria e riempircisi gli astucci, per poi analizzare il tutto con calma nell’ora di fisica. In questo test c’è anche questa cosa bellissima che è la gomma SI o NO. Io avevo una gomma SI o NO, che è praticamente una gomma che è stata assolta dalla sua funzione di cancellare gli sbagli delle matite ed è stata promossa alla funzione di ORACOLO DAL POTERE ASSOLUTO. Ad ogni domanda (oggi mi interrogherà?/lui mi guarderà di sfuggita alla ricreazione?/li faccio i compiti per domani di mate?/mi prendo i Ritz per merenda?) solamente lanciandola in aria, lei risponderà sì oppure no, determinando così il corso della tua vita.

 

tumblr_ncprseeV4R1tg97f9o4_1280

 

5. Poi quando sarete grandi e troverete dimenticati in soffitta i vostri quaderni, farete dei sorrisi così.  E magari li manderete a Quadernini, che sapranno prendersene cura meglio di chiunque altro.

ok-3

 

6. Magari potreste pure trovare dei tesori nascosti, come queste lavagne che sono rimaste intatte perfettamente per quasi cento anni. 

enhanced-16779-1438749318-1

 

7. Ora facciamo un ultimo allenamento, per non farci trovare impreparati. Sapete riconoscere il film dall’outfit del primo giorno di scuola? 

 

new-site_product-shot_ringleader-_-mobile-charger-bundle-5_1024x1024_12aa41aa-156f-4b1b-b503-406c90e20518_grande

8. E lo so che tu, si proprio tu, non hai ancora comprato il diario perché prima aspetti che se lo comprino tuuuutte le tue amiche così poi il tuo non ce l’ha nessuno. Ho risolto anche questo.

10462480_10153643390114617_7832684632184715555_n

9. Elio è già pronto, eh.

10. E sembra che anche tutti gli altri non vogliano più aspettare.

Scan_Pic0001

+1. Questa invece sono io il mio primo giorno di scuola, con la frangetta spettinata e una voglia incontenibile di studiare per tutta la vita.

 

Licenza Creative Commons
lungoibordi.it dilungoibordi.it è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.lungoibordi.it.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso http://www.lungoibordi.it.
CONDIVIDI
Articolo precedenteDove andremo senza preparazione scientifica?
Articolo successivoNon è la morte di Aylan, è la sua storia
Alberto Frecina ne scrive: praticamente l’impersonificazione del blogger. Solo quel newyorkese dell’Upper West Side di Manhattan può districarsi al suo pari tra i post di Tumblr. La sesta amica di Sex and city, solo perché le altre le hanno chiesto l’amicizia su Facebook. Lei va a vedersi concerti “non lo so ma belli” e lo shopping lo fa da sola, le altre la inseguono. Tees con dinosauri e sneakers. Le sue collezioni di “cose” nei post in giro per il web sono stilosismo che Carry non potrà mai raggiungere. Ha tempo solo per i suoi collage di video e imprendibili pezzi di web. All'inizio non sai perché li guardi, poi diventa una dipendenza In realtà si chiama Pietro Bembo, non hai capito lo so, proprio questo intendevo. Scrive "Pietre Preziose".